giovedì 1 ottobre 2015

Nuovi arrivi #33 - Le sorprese che non ti aspetti...


Buongiorno carissimi!
Oggi ritorno con una gradita sorpresa, una di quelle che proprio non mi aspettavo. 
Ieri non ero in ufficio, mio marito è stato operato al menisco, quindi potete immaginare quanto sia stata pesante la mia giornata. 

Questa mattina, mezza assonnata e dopo una notte non proprio semplice, arrivo in ufficio e sulla scrivania vedo uno scatolone proveniente da una casa editrice. 
Non aspettando nulla in questi giorni la mia curiosità è subito schizzata alla stelle. 
Aperto il pacco ecco il suo contenuto: 


Di cosa stiamo parlando? Che cosa sono tutte queste cose interessanti?
E' presto detto: la Mondadori, a sorpresa, mi ha inviato in anteprima una copia del libro "Berlin" e un kit di sopravvivenza davvero utilissimo!

TRAMA: 

È l'aprile 1978: sono passati tre anni da quando un misterioso virus ha decimato uno dopo l'altro tutti gli adulti di Berlino. In una città spettrale e decadente, gli unici superstiti sono i ragazzi e le ragazze divisi in gruppi rivali, che ogni giorno lottano per sopravvivere con un'unica certezza: dopo i sedici anni, quando meno se lo aspettano, il virus ucciderà anche loro. Tutto cambia quando qualcuno rapisce il piccolo Theo e lo porta via dall'isola dove viveva con Christa e le ragazze dell'Havel. Per salvare il bambino, Christa ha bisogno dell'aiuto di Jakob e dei suoi compagni di Gropiusstadt: insieme dovranno attraversare una Berlino fantasma fino all'aeroporto di Tegel, covo del più violento gruppo della città. Là, i fuochi che salgono nella notte confondono le luci con le ombre, il bene con il male, la vita con la morte.
E quando sorgerà l'alba del nuovo giorno, Jakob e Christa non saranno più gli stessi.


IN LIBRERIA DAL 27 OTTOBRE!!

Questo il contenuto del mio nuovissimo zainetto: 
- Una mappa per conoscere il territorio in cui mi muovo
- Una borraccia per raccogliere e conservare l'acqua piovana
- Una coperta termica per le notti in cui non troverò riparo
- Un volantino, per capire come difendermi dal virus
- Un libro, dove troverò le storie di chi è nella mia stessa situazione

Il foglio che ho ricevuto mi dice di portare con me qualcosa a cui sono molto legata, qualcosa che mi darà coraggio nei momenti difficili.. e io ho pensato di portare LUI: 


Okk lo so, non sembra molto sveglio, ma non posso certo lasciare a casa il mio Orazietto!

Sono carichissima per questo nuovo regalo, e per questa gradita sorpresa che mi ha risollevato il morale. Se anche voi volete seguire questa nuova avventura segnatevi l'hashtag #BerlinLibro. 

Buon viaggio a tutti!!!
Monica 


13 commenti:

  1. Molto curioso per il romanzo, che - insieme all'omaggio - nemmeno aspettavo.
    La bozza, oltretutto, è bellissima. Di solito, sono rotte, brutte e da distruggere a fine lettura. ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io proprio non aspettavo nulla XD
      Con Orazietto siamo pronti per intraprendere questo nuovo viaggio ^^

      Elimina
  2. Risposte
    1. Arrivare in ufficio e mettersi a saltellare sul posto? FATTO!

      Elimina
  3. Risposte
    1. Sìììì, una di quelle che ti risollevano la giornata!

      Elimina
  4. L'ho ricevuto anche io ieri v_v per fortuna il mio zainetto è tutto nero :D Ho già iniziato il libro, ma ho solo letto le prime venti pagine, il sonno poi mi ha assalita D:

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il mio è verdone scuro.. però mi piace, già mi immagino la prossima estate in montagna ^^
      Il libro non so quando lo leggerò, spero presto :)

      Elimina
  5. Ciao complimenti per il blog!!! Mi sono appena iscritta, se vuoi passa da me!!! Baci =D

    RispondiElimina
  6. Ahahaha ma quanto bello è Orazio?! :D
    Comunque direi che siamo pronte per l'apocalisse v.v non appena gli zombie invaderanno tutto ti verrò a cercare u.u

    RispondiElimina
    Risposte
    1. YESSSSSSSSSss ti aspetto amica mia.. ce ne andremo in giro con i nostri zainetti.. Orazio lo infiliamo dentro XD

      Elimina
  7. La trama mi ispira molto e poi il kit di sopravvivenza è una genialata!
    E che dire poi del tuo cagnolino, è davvero un amore!!!!!
    Non posso che concordare con te, è sicuramente "la cosa" più giusta da portare ^^

    RispondiElimina