venerdì 27 febbraio 2015

Blogtour "Te lo dico sottovoce" - Terza Tappa Recensione in anteprima

Buongiorno carissimi!

Oggi è una giornata speciale, perché è finalmente arrivato il mio turno per il blogtour di Lucrezia e del suo primo libro “Te lo dico sottovoce”.


Come avrete letto nelle altre tappe del tour vi posterò la recensione in super anteprima! Il libro, infatti esce il 7 Marzo, e io ho avuto la possibilità di leggerlo prima di tanti altri.

Partiamo dall’inizio, prima di tutto cover e trama:

Mia ha trent'anni, un pessimo trascorso con gli uomini e una madre che le organizza appuntamenti al buio. Ogni notte sogna il suo principe azzurro, ma al mattino si sveglia accanto a un meticcio con le orecchie cadenti e il pelo ispido. Durante il giorno, invece, gestisce una delle cliniche veterinarie più conosciute di Torino e coordina l'attività di pet therapy presso l'ospedale locale. 
Tuttavia nella vita di Mia sembra non esserci più spazio per l'amore. O, almeno, così pensava prima di conoscere Alberto, un affascinante medico, e Diego, un poliziotto che si è appena trasferito dalla Puglia.
La freccia di Cupido riuscirà a colpire la persona giusta per guarire il cuore di Mia? Pagine 300 - € 0,99 (Solo per E.book) 

Quando Lucrezia mi ha chiesto se mi andava di leggere il suo libro sono andata nel panico per due motivi:
1. Avevo pochissimo tempo davanti a me.
2. Leggere il libro di una persona che conosco (ormai da un po’) mi agita sempre, il fatto è che io sono sincera al 100% e se il libro non mi fosse piaciuto sarebbe stato un bel problema.

Tuttavia la trama mi ispirava, Lucrezia mi aveva parlato di certi temi trattati nel libro e poi, diciamolo, ero curiosa e così ho accettato.

Dopo pochi giorni di lettura, millemila messaggi, faccine e deliri vari rieccomi qui, pronta a parlarne con voi.

Sapete cosa vi dico? Ho fatto proprio bene a leggere questo libro, perché merita di essere letto. La storia di Mia è la storia che tutti noi vorremmo scrivere, una storia di tutti i giorni, quella che ognuno di noi potrebbe vivere sulla propria pelle.

Mia è una veterinaria, una donna forte e caparbia, che non si è arresa davanti alle difficoltà della vita e ha portato avanti i suoi sogni.
Difficilmente mi capita di entrare così in sintonia con un personaggio, ma dal primo momento Mia mi si è cucita addosso.

Sarà che il libro tratta argomenti importanti, come la Pet Therapy o il maltrattamento di animali, sarà che in Mia rivedo tante cose della mia vita, ma fare questo “viaggio” insieme a lei è stato come uscire con un’amica che non vedevo da un po’ e di cui avevo sentito terribilmente la mancanza.

Lucrezia è riuscita a costruire una trama accattivante, intervallando argomenti seri ad momenti di pura ilarità. La storia è ben costruita, e l’ambientazione è così vivida che mi sembrava di guardare attraverso i suoi occhi.

Si percepisce, ad ogni riga, tutto l’amore e la passione che questa nuova autrice ha messo nel proprio lavoro. Una delle cose che più mi hanno colpito è la ricchezza di particolari che Lucrezia è riuscita a snocciolare tra le pagine. 

Sa quello che scrive, e lo fa nella maniera giusta.

Può essere che qualcuno, leggendo questo libro, trovi la storia “normale” senza grandi colpi di scena. Io credo che la bellezza di questo romanzo risieda proprio in questo: una storia che tutti noi possiamo vivere ed apprezzare proprio per la sua semplicità. Una di quelle storie che ti entrano sotto pelle, e ti accompagnano giorno dopo giorno anche quando il libro lo hai terminato. 
Almeno per me è stato così. 

Piccola menzione d’onore al simpaticissimo Bubu, sia quello di carta che quello
vero (il cane di Lucrezia). Leggere di questo cagnolone, che tanto mi ricorda il mio negli atteggiamenti, mi ha fatto morire dal ridere… quindi se avete voglia di una bella storia, se amate gli animali, i bambini, la vita in generale leggete “Te lo dico sottovoce”non resterete delusi!

Per seguire il blogtour e partecipare al GA finale queste sono le regole:

Calendario:



1° Tappa 13/02/2015: Scribacchiando in soffitta - Presentazione del libro Cover + quarta di copertina


3° Tappa 27/02/2015: Books Land - Recensione in anteprima

4° Tappa 03/03/2015: I libri ci salvano - Intervista all'autrice
5° Tappa 06/03/2015: Beira's heart - Estratto in anteprima e giveaway
6° Tappa 13/03/2015: Il libro che pulsa - Conclusione giveaway


1. I lettori dovranno seguire questo blog e diventare follower anche degli altri che ospitano il blogtour
2. Mettere il "like" alla pagina facebook dell'autrice qui
3. Commentare tutte le tappe del blogtour
4. Condividere il banner e il link all'iniziativa sui vostri social




A presto

Monica 

23 commenti:

  1. Tanta paura per niente, grazie per queste splendide parole :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Niente paura, vai a testa alta e sii fiera di ciò che hai creato :)

      Elimina
  2. storia di una veterinaria...mi servirà per tornare ad accarezzare quel che avevo e purtroppo non ho più ( dei figli in cambio di clienti pelosi...vabbè, non è andata poi tanto male!).
    crdo molto in Lucrezia e so che tutto quello che può aver raccontato nasce da una passione, da un amore sincero. Non vedo l'ora!!!

    RispondiElimina
  3. ciao
    questo libro mi ispira molto.

    RispondiElimina
  4. Wowww bella recensione e complimenti a Lucrezia!!! :)

    RispondiElimina
  5. Inutile dire che ad ogni tappa del blogtour divento sempre maggiormente curiosa ed entusiasta! Non vedo l'ora che sia il 7 marzo per poterlo acquistare e leggere *_* sono molto molto fiduciosa

    RispondiElimina
  6. Ciao , ottima recensione devo dire che anche mi sto appassionando a questa storia, sono curiosa di leggerlo, poi adoro gli animali e già Bubu, credo che mi sorprenderà dalle parole che hai detto :)

    RispondiElimina
  7. Le storie di tutti i giorni (come hai scritto tu) hanno sempre un qualcosa in più!
    Sono molto curiosa!

    RispondiElimina
  8. Bellissima recensione tesoro *-* mi hai fatto venire ancora più voglia di leggerlo :D ogni tanto ci vogliono anche storie come questa secondo me :D son proprio curiosissima!

    RispondiElimina
  9. L'attesa mi sta uccidento. Ho già ricaricato la carta Postepay :P Comunque, mi fa piacere che sia un libro "normale", in fondo tutti noi viviamo "normalmente", non ci spunta mica il Miliardario dietro l'angolo che ci salva :) Mi piace e mi piace che il Compagno della protagolista sia un cucciolone. Adoro questo particolare, mi identifico un po' in lei :) Bella recensione!

    RispondiElimina
  10. Bella recensione, a volte sono le cose più semplici a rimanerci nel cuore, brava Monica e brava Lucrezia ^_^

    RispondiElimina
  11. Sono sempre più curiosa di leggere questo libro...
    Non avevo mai avuto un cane in vita mia ma da quando, quasi 3 anni fa, un bellissimo cucciolotto bianco è entrato nella mia vita l'ha stravolta completamente.. Ho sempre amato gli animali ma non pensavo di poter amare così tanto un cane, è sorprendente quanto ti insegnino nella vita anche senza parlare =)

    RispondiElimina
  12. non riesco ad unirmi ai tuoi lettori fissi...come faccio? sono troppo curiosa di leggere questo libro!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. DI solito basta cliccare su : unisciti a questo sito.. non so..

      Elimina
    2. Anzi.. io ti vedo già ;)

      Elimina
    3. ok grazie perchè io non mi vedevo :-)

      Elimina
  13. Bellissima recensione, complimenti!!
    Già la trama mi aveva attirato subito ma adesso sono proprio curiosissima di leggerlo!!! ^_^

    RispondiElimina
  14. Stupenda recensione! Amo le storie semplici perchè comunque sono cose che possono accadere tutti i giorni e molto spesso mi ritrovo a immedesimarmi nel personaggio! Mi piace!^_^

    Ho condiviso la tappa qui: https://plus.google.com/u/0/112886126368940943002/posts/U2Rru44znxY <3

    RispondiElimina
  15. E' bello trovare tutto questo entusiasmo :) Non vedo l'ora che possiate leggere anche voi il libro!!

    RispondiElimina
  16. Ebbene sono sempre più curiosa: mi sembra evidente che la storia sia speciale e forse questa normalità è qualcosa che dimentichiamo troppo spesso.

    RispondiElimina
  17. Vabbeh mi hai conquistata al "La storia di Mia è la storia che tutti noi vorremmo scrivere, una storia di tutti i giorni, quella che ognuno di noi potrebbe vivere sulla propria pelle."
    Non vedo l'ora!

    RispondiElimina
  18. Un romanzo che è piaciuto a te piacerò sicuramente anche a me!! **

    RispondiElimina
  19. Sembra che faccia apposta per me, non vedo l'ora di leggerlo! nerissadelarge@yahoo.it

    RispondiElimina