martedì 27 maggio 2014

Libri in uscita #84 e In libreria #42


Buongiorno e buona settimana a tutti!

La vostra come è iniziata? La mia dal dentista, perchè ieri mi hanno tolto il dente del giudizio.. è andata meglio di come pensavo, ma oggi sono un po' stordita, anche perchè questa notte ho dormito pochissimo. 


Consoliamoci con i libri!!
Oggi vi presento un nuovo titolo in uscita e due libri, che invece, potrete trovare già sugli scaffali. 

Il libro in uscita è targato Giunti Y e si intitola "Mi ami e non lo sai", e sarà disponibile dal 18 Giugno. 

Pagine 160 - € 9,90 In uscita il 18/6
Avere vent’anni non è sempre il massimo della vita: a volte infatti ti costringe ad abbandonare un sacco di nobili occupazioni che fino a quel momento hanno segnato le tue giornate: giocare a pallone, fare a botte con gli amici, stuzzicare le ragazze, guardare il soffitto... E invece a vent’anni ti tocca pure cercare un lavoro retribuito. All’indomani del suo ventunesimo compleanno, Paolo continuerebbe volentieri a ciondolare in camera sua, se non fosse per le continue strigliate di sua madre a suon di fannullone e buono a nulla. Ma un giorno, la telefonata di un suo ex compagno di liceo segna la svolta: chi meglio di Paolo, che a scuola “beccava un casino”, può scrivere il Manuale del perfetto seduttore? Peccato che, nonostante tutta la teoria di cui dispone, Paolo nella pratica sia sempre stato una frana. Finché, come una visione, non compare Manuela, la ragazza carina conosciuta in treno, che Paolo sceglie subito come sua cavia. Ma come la mettiamo con il palestratissimo fidanzato di lei? E cosa fare quando quello che è cominciato come un gioco si avvicina tanto – troppo – alla verità? Un romanzo esplosivo, romantico, intelligente. Una storia che sedurrà i giovani lettori e non solo.

I due libri che invece sono già usciti, sono targati sempre Giunti e sembrano davvero carini!!

Pagine 320 - € 12,00
Molly ha solo diciassette anni ma una spiccata predilezione per i guai. In affido presso due genitori disarmati, dopo aver rubato Jane Eyre dalla biblioteca della scuola, per punizione è costretta a recarsi ogni pomeriggio a casa dell’anziana signora Vivian per aiutarla nelle pulizie. L’ incontro tra le due non è certo dei più promettenti: Molly ha sempre il broncio, si esprime a monosillabi, è piena di piercing e ha due ciocche ossigenate ai lati del viso. Vivian però è una donna speciale a cui la vita ha tolto e regalato tanto: non si fa certo intimidire dall’aspetto di Molly. Giorno dopo giorno, le due scoprono di avere qualcosa di molto profondo che le unisce: anche Vivian infatti è rimasta sola da piccola e, come tanti altri bambini della sua epoca, venne messa sul “Treno degli orfani” per trovare una famiglia che si facesse carico di lei. E quando Molly capisce di poterla aiutare a dipanare il mistero che da tanti anni la perseguita, la scintilla dell’affetto più grande e sincero libererà entrambe. La storia di un’amicizia che incanta e commuove. Christina Baker Kline racconta il miracolo di un cuore grande e generoso.

Pagine 160 - € 12,00
Tutte le sere, dopo il tramonto, Viola si addentra nel bosco dietro casa. La grave malattia di cui soffre le impedisce di esporsi anche al minimo raggio di sole. Così, quando i suoi compagni sono impegnati con la scuola, lei dorme o sta in casa a suonare, e quando loro vanno a dormire, lei passeggia libera tra gli alberi del suo bosco, in compagnia del buio e di tutti gli animali che lo popolano. Una sera, però, sul sentiero sterrato da cui non passa anima viva, scorge un’auto: un ragazzo tira fuori un corpo pesante dal bagagliaio e lo trascina sul sedile di guida, prima di dare fuoco alla macchina. Poi seppellisce qualcosa nel terreno vicino. Sei alberi dal ciglio della strada: per Viola è facilissimo ritrovare il punto in cui quel tizio ha scavato la buca… e dare inizio alla sua personale, pericolosa indagine. Che cosa ci fanno tanti soldi sepolti nel bosco? E quel ragazzo è forse un assassino? Tornerà a cercarla?
Una voce incantevole e ingenua rapisce il lettore in una storia che lascia col fiato sospeso. Delicato, commovente, ammaliante, “L’arte ingannevole del gufo” è un romanzo destinato a conquistare un pubblico di tutte le età.
Che ne pensate? Io sono veramente attratta da "L'arte ingannevole del gufo", ma anche gli altri due non mi sembrano male.. spero di ricevere presto qualcosa :) 
Un caldo abbraccio.
Monica 


11 commenti:

  1. Mi piacciono Le cose che non so di te e Mi ami e non lo sai :)

    RispondiElimina
  2. Mi piacciono il primo e l'ultimo :)

    RispondiElimina
  3. A me tutti e tre XDXD Sono un disastro!! In particolar modo l'ultimo mi attira come una calamita, spero che la Giunti mi faccia un bel regalo (me lo merito dai.. mi hanno pure tolto un dente ç___________ç) ;)

    RispondiElimina
  4. I due della Giunti mi ispirano molto!!!

    RispondiElimina
  5. Il primo e l'ultimo sembrano carini ^-^
    ps.Giunti gioca sporco con le copertine ;)

    RispondiElimina
  6. Che carino Paolo *-* vabbè, colpo di fulmine a parte.... mi ispirano tutti e tre, forse quello di West un po' di più, così a naso.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah ecco.. allora non ha colpito solo me il caro Paolo XDXD

      Elimina
  7. m'incuriosisce l'ultimo (anche se non mi piace la copertina) comunue se cerchi dei bei gialli consiglio tutta la vita camilla lackberg adoro quella donna!

    RispondiElimina
  8. L'arte ingannevole del gufo mi ispira tantissimo! lo vogliooo! ç__ç adesso lo sognerò di notte fino a quando non l'avrò comprato y__y

    RispondiElimina
  9. A me il primo non ispira nemmeno un po', anche se la cover è simpatica xD
    "L'arte ingannevole del gufo" invece voglio leggerlo assolutamente!

    RispondiElimina