giovedì 13 marzo 2014

Libro della settimana - Allegiant di Veronica Roth

Buongiorno. 
Ed eccomi qui, pronta per lasciarvi il mio pensiero sull'ultimo libro di Veronica Roth.
Vi annuncio da subito che non ci sono spoiler.. non ho scritto NULLA che non possa essere tranquillamente letto. 
Forse non sono molto lucida al momento, un po' perchè ho terminato questa saga, un po' perchè ho pianto parecchio e un po' perchè i suoi protagonisti già mi mancano. 
Questa mattina, parlando con Denise di Reading is Believing, mi sono resa conto che parlo di questi personaggi, come se fossero persone vere... ma per noi lettori un po' è così, ci affezioniamo a loro ed è difficile lasciarli andare una volta che è finito tutto. 

Il bello dei libri però, è che se vuoi puoi rivivere quella storia almeno altre mille volte. Io ho voluto rileggere "Divergent" e "Insurgent" prima di affrontare quest'ultimo capitolo. Ne sono felice, perchè tutto mi è sembrato più chiaro. Ecco qui quello che ne penso, buona lettura. 

La realtà che Tris ha sempre conosciuto ormai non esiste più. Circondata solo da orrore e tradimento, la ragazza non si lascia sfuggire l’opportunità di esplorare il mondo esterno, desiderosa di lasciarsi indietro i ricordi dolorosi e di cominciare una nuova vita insieme a Tobias. Ma ciò che trova è ancora più inquietante di quello che ha lasciato. Verità ancora più esplosive marchieranno per sempre le persone che ama, e ancora una volta Tris dovrà affrontare la complessità della natura umana e scegliere tra l’amore e il sacrificio.





Dopo tre settimane passate in compagnia della Roth e dei suoi protagonisti, devo dire che questa mattina mi sento stordita.
Nonostante questo vi prometto una recensione senza spoiler, se volete scoprire chi non sopravvive alla sadica penna di  Veronica Roth, c’è Tumbrl pronto ad accogliervi.

Non so dirvi cosa mi aspettassi esattamente da questo ultimo libro. Dolore, sicuramente, perché tutti quelli che l’avevano già letto mi avevano avvisata. Delusione (e anche un pizzico di paura) per come la Roth poteva aver portato avanti la storia. Tutto pensavo, ma non di sentirmi così persa.

Non vi voglio addolcire la pillola, preparate valanghe di fazzoletti perché in questo libro si piange, e tanto!
Al tempo stesso sono sicura che non resterete delusi, almeno a me non è capitato.
La visione d’insieme della Roth è grandiosa. E’ riuscita a portare avanti una saga che cresce insieme alla sua storia.
Siamo partiti dal covo degli Intrepidi, oscuro, sinistro, pieno di pericoli. Ma quello era nulla in confronto alla città di Chicago, alle sue fazioni, ai suoi intrighi… e la città stessa è così piccola rispetto all’intero mondo che vi attende se avrete in coraggio di leggere questo libro.

In tanti in questi giorni mi hanno sentito dire che la Roth deve aver avuto un’infanzia difficile per aver scritto un libro del genere, e anche che è una pazza psicopatica.
Scherzavo. Quello che penso veramente è che lei sia la più grande Intrepida di questa storia, un’autrice che ha il coraggio di portare avanti le sue scelte, pur sapendo benissimo che non tutti le condivideranno.
Lei non ha avuto paura, non si è tirata indietro, ha fatto quello che andava fatto e ci ha regalato una trilogia meravigliosa.


Credo che alla fine il suo intento fosse proprio quello di farci capire che non ci sono cose giuste o cose sbagliate da fare, che sono le nostre scelte che determinano le persone che siamo.

Fonte: http://fangirlfeeelings.tumblr.com/
Forse ci saranno persone che non ameranno questo finale, ci saranno critiche o chissà che altro. Per quel che mi riguarda, io alla Roth dico “Grazie”.

Per aver avuto coraggio, per aver ribadito che il vero sacrificio è quello che si fa per chi si ama veramente, e per aver sottolineato che alla fine siamo tutti esseri umani degni di vivere questa vita, con i nostri pregi e i nostri difetti.

Guardo quello che ho scritto e non voglio aggiungere altro, dopo tre settimane passate con loro, già so che mi mancheranno terribilmente.
E stato un viaggio bellissimo, che consiglio a tutti voi. Se non avete ancora letto questa trilogia, è arrivato il momento giusto per farlo.

“Appartengo alle persone che amo, e loro appartengono a me-loro, e l'amore e la fedeltà che dono a loro, formano la mia identità più di qualsiasi parola o fazione potrebbe mai fare."

15 commenti:

  1. Mi serve un Maalox, anzi facciamo due che è meglio! :(
    Lo leggerò solo per la tua recensione(e per gli sms di ieri)e per quella toccante citazione finale. Poi non ti lamentare quando dovrai sopportare le mail deliranti. Uff..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tu hai sopportato le mie su Mockingjay!!! ;)

      Elimina
  2. Bella recensione Monica! Non vedo l'ora di leggerlo! è in lista e il prossimo sabato lo compro!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Micht, spero possa piacere anche a te!

      Elimina
  3. Oddio, non uscirà mai troppo presto... ;) Bella recensione!

    RispondiElimina
  4. Non vedo l'ora di leggerlo anch'io!!! Devo resistere...ancora pochi giorni e sarà mio!! *-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Coraggio!! Ce la potete fare, sarà una lettura difficile ma ne varrà la pena!

      Elimina
  5. Moniii che recensione *__* tra un po' mi veniva da piangere solo a leggerla T___T a ripensare a tutto... ai nostri amati personaggi T___T
    E poi alla Roth! La parte dove le dai della psicopatica mi ha fatto morire, ma hai ragionissima, c'è solo da ringraziarla perché ci ha regalato una saga stupenda! Sarà difficile leggerne un'altra tanto appassionante... e poi povere le altre autrici U.U da quando ho letto Allegiant mi aspetto sempre finali bellissimi U.U è diventato più difficile soddisfarmi per colpa sua :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ho pianto per tutto il tempo mentre la scrivevo :(
      E continuo a sentirmi smarrita.. mamma mia che tristezza!

      Elimina
  6. Cioè, e io dovrei continuare??? Ma questo è masochismo bello e buono!!! >.<

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vuoi lasciare me e Paola a piangere da sole? Non sia mai.. leggi, leggi!

      Elimina
  7. Ciao Monica,
    sono contenta che ti sia piaciuto! Io faccio parte dei lettori distrutti, ma soddisfatti da Allegiant. La Roth ha avuto un le 'palle' di portare fino alla fine la sua visione del libro e lo apprezzo da morire, inoltre il messsaggio che arriva al lettore è forte e molto bello. Sempre attuale e porta a riflettere.
    Consiglio questa lettura a chiunque!
    Non vedo l'ora di avere tra le mani le novelle!

    RispondiElimina
  8. Il messaggio dietro a tutto è la cosa più bella *sospira*
    Non lo so se voglio leggerle le novelle sai? Non ora almeno.. non ce la faccio :((((((((((((

    RispondiElimina
  9. ci siamo dette tutto in separata sede ç___ç

    RispondiElimina