martedì 17 settembre 2013

Libri in uscita #71


Buongiorno a tutti!
Anche da voi splende il sole ed è una meravigliosa giornata? Qui a Bologna si sta benissimo, e sinceramente preferirei essere al parco a leggere un libro, piuttosto che reclusa in ufficio. 


Oggi vi lascio un po' di anteprime davvero interessanti, spero riuscirete a trovare qualcosa di vostro gradimento! 

In uscita per la Casa Editrice Piemme, nel mese di Ottobre avremo tre libri che promettono veramente bene, e che mi chiamano a gran voce. 

Pagine 392 € 18,00
Anna è cresciuta in riva al mare, cullata  dall’impeto delle onde e dal grido rauco dei 
gabbiani. Le è stato insegnato a essere forte, come un ragazzo, come il figlio maschio  che la sua famiglia non ha mai avuto. Non  è abituata a chiedere il permesso prima di  fare qualcosa. Non lo chiede nemmeno  al marito, che ha sposato da pochi mesi,  quando decide di andarsene di casa per qualche giorno e prestare soccorso ai superstiti di un naufragio. Lascia un biglietto e parte. Ma al ritorno l’attende una punizione inesorabile: il marito la fa internare in un istituto psichiatrico per donne della buona società, dove si ricorre a metodi tutt’altro che nobili per piegare le passioni, sedare gli animi inquieti, curare quell’isteria che secondo la medicina dell’Ottocento è propria della natura femminile.
Anna si rende conto ben presto che proprio lì, dove si decide della libertà di esseri 
umani, nulla è come sembra e c’è chi approfitta del labile confine tra normalità e 
pazzia per nascondere fini che non hanno nulla a che vedere con la medicina. Nell’impossibilità di spiccare il volo per superare l’alto muro di cinta che isola l’istituto da Londra e dalla vita, Anna cercherà allora l’appoggio di anime affini, menti aperte disposte ad ascoltare la sua voce, la sua verità: una ragazza che si nutre di poesia per placare il suo desiderio di avventura; un giovane medico affascinato dalla nuova arte della fotografia. Ma dovrà anche fare appello a tutta la sua forza di volontà per non lasciarsi piegare. Prima che quella gabbia la spinga davvero alla follia.

Pagine 350 € 15.50
La loro storia inizia così, una mattina, sul bus che li porta a scuola. Park è immerso nella lettura dei suoi fumetti e perso tra le note degli Smiths, quando Eleanor si siede accanto a lui. Nessun altro le ha fatto posto, perchélei è nuova e parecchio strana, con quel cespuglio di capelli rossi e quell'abbigliamento improbabile.
Il loro amore nasce dai silenzi, dagli sguardi lanciati appena l'altro è distratto. E li coglie alla sprovvista, perché nessuno dei due è abituato a essere il centro della vita di qualcuno.
Tra insicurezze e paure, Eleanor e Park si scambiano il regalo più grande: amare quello che l'altro odia di sé, perché è esattamente ciò che lo rende speciale.
Sarà la loro forza, perché, anche se Eleanor non sopporta quegli sfigati di Romeo e Giulietta, anche il suo legame deve fare i conti con un bel po' di ostacoli, primo fra tutti la famiglia di lei, dove il patrigno tiranneggia incontrastato.
Riusciranno i due ragazzi, per una volta nella vita, ad avere ciò che desiderano? 

Pagine 336 € 14,90
Nel 1939, dopo l’invasione tedesca della Polonia, le SS propongono al giovane austropolacco Wilhelm Brasse di giurare fedeltà  a Hitler e di arruolarsi nella Wehrmacht. Il  giovane rifi uta: si sente polacco e non vuole  tradire la sua patria. Un anno dopo Wilhelm  viene internato ad Auschwitz, con il numero 
di matricola 3444. I suoi compagni vengono inviati presto alla morte; lui invece si salva  perché è un abile fotografo. A Natale, assiste al raccapricciante spettacolo di decine di  ebrei strangolati e disposti intorno all’albero 
allestito nel cortile, mentre si canta “Stille Nacht”. Nei cinque anni successivi vive nel  campo e documenta, suo malgrado, l’orrore.  Fotografa migliaia di prigionieri, di esecuzioni,  e i terrifi canti esperimenti su cavie umane del  dottor Josef Mengele. Oltre cinquantamila  scatti, che rappresentano un’imprescindibile 
documentazione di quell’abominio.
A poco a poco, Brasse decide che lo scopo  della sua vita non può essere solo quello di  sopravvivere. Agirà. Farà di tutto perché attraverso di lui si conservi la memoria di Auschwitz. Nei mesi successivi, a rischio della vita  e con molto ingegno, riuscirà a far pervenire  alla resistenza una parte delle sue fotografi e. 
Perché il mondo deve sapere. Sono le immagini di Auschwitz che noi tutti conosciamo. Ricostruita sulla base di resoconti e documenti, un’eccezionale testimonianza per non dimenticare.

Ma la novità che sto aspettando con più ansia è il nuovo libro di J.K. Rowling, che uscirà il 4 Novembre per la CE Salani!! Adoro la cover, adoro il fatto che lei si sia spacciata per un'esordiente firmandosi con un nome da uomo, e non vedo l'ora di averlo tra le mani!!

Veterano della guerra in Afghanistan, dove ha perso una gamba, Cormoran Strike riesce appena a guadagnarsi da vivere come investigatore privato: i clienti scarseggiano e le bollette si accumulano. Inoltre, dopo l’ennesimo scontro, la sua fidanzata l’ha lasciato e lui è costretto a dormire in ufficio. Finché non arriva John Bristow per proporgli un caso sorprendente: sua sorella Lula Landry, leggendaria top model morta pochi mesi prima, secondo lui non si è suicidata, ma è stata uccisa. Un indizio dopo l’altro portano Cormoran Strike sempre più dentro l’ambiente scintillante e spietato che ha assistito all’ascesa di Lula, e sempre più vicino al pericolo che l’ha schiacciata, e che ora rischia di travolgere anche lui.
Un romanzo avvincente, irrinunciabile, ambientato in una Londra vivace e piena di atmosfera.


Che ne dite di queste nuove uscite? Inutile dire che io le vorrei tutte!! Sono un disastro completo!
A presto 
Monica 

12 commenti:

  1. i primi due li ho appena visti anche io e li adoro *_*

    RispondiElimina
  2. Mi piacicono gli ultimi due *-*

    RispondiElimina
  3. Risposte
    1. Ragazzi come si faaaa? Io li voglio TUTTI XDXD

      Elimina
  4. io voglio quello della rowling!!!!

    RispondiElimina
  5. Li voglio tutti anche io!! Sono molto curiosa per Rowling, speriamo meglio de "Il Seggio Vacante"! Che sia un po' meno da "tagliarsi le vene"! :-S

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahaha a me è piaciuto, anche se era MOLTO da tagliarsi le vene (O.O che ansia)

      Elimina
  6. Dopo la "sorpresa" de "Il seggio vacante" ho altissime aspettative per questo nuovo romanzo, molte di più di quante ne avessi per il precedente in effetti.
    Mi ispirano tantissimo anche il primo ed il secondo. Per il terzo, adesso, passo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il primo l'ho messo anche sulla nostra paginetta, hai visto?? hai visto?? XD

      Elimina
  7. Passiamo il terzo che è meglio XD gli altri.....tuttiiiiiiiiiiii

    RispondiElimina
  8. L'unico che mi attira è il terzo ma ho il timore che sia una perdita di tempo. Non tutti i libri sull'olocausto sono fatti bene, anzi la maggior parte non hanno nè capo nè coda xD. Gli altri non mi dicono niente ;)

    RispondiElimina
  9. Quello della Rowling lo leggerò di sicuro. "il seggio vacante" non mi è piaciuto ma non voglio farmi condizionare da questo.
    Per il resto mi sembrano tutti molto interessanti. Grazie!:)

    RispondiElimina