martedì 20 settembre 2011

Libro della Settimana "The Sky is Everywhere" di Jandy Nelson

Dolore.. rabbia.. accettazione.
Ci hanno sempre detto che quando si perde una persona cara queste sono le fasi che si devono superare.
Per Lennon Walker, studentessa diciassettenne, musicista, spirito libero, la fase del dolore è appena iniziata perché la sua amata sorella Bailey è morta all’improvviso e Lennie non sa da dove iniziare per rimettere insieme i cocci della sua vita.
Non che la vita di prima le apparisse così eclatante, non ha mai avuto un vero fidanzato, suona nella banda della scuola ma solo come secondo clarinetto perché c’è qualcuno più furbo di lei che le ha rubato il primo posto, Lennie si è sempre sentita (come lei stessa si definisce) un pony da compagnia per quello che era un cavallo di razza .. cioè sua sorella.
.. e ora che Bailey non c’è più l’interno mondo di Lennie sembra sprofondare in un pozzo di dolore e disperazione.. lenito solo dalla presenza di Toby il ragazzo che Bailey amava e che improvvisamente sembra particolarmente interessato a lei.
Tuttavia Toby non è l’unico a guardarla con occhi diversi, perché in città è appena arrivato un giovane e bellissimo musicista proveniente da Parigi.. Joe che con le sue “sventolate di ciglia” e la sua chitarra cercherà di risollevare Lennie dal fondo di quel pozzo.

“The sky is everywhere” edito da Fazi Editore,  è un libro che mi ha conquistato dalla prima riga.
Scritto in maniera poetica e quasi ipnotica è un inno al dolore e alla rinascita.. la copia del mio libro al momento giace sul comodino vicino al letto e ho inserito talmente tanti Post-it per segnalare i passaggi che ho adorato, che credo dovrò ricopiare l’intero libro sul mio diario.

Una storia semplice ma al tempo stesso bellissima che mi ha fatto pensare che in realtà dovremmo vivere ogni momento come se fosse l’ultimo perché non sappiamo mai cosa potrà accadere il giorno dopo.

Meravigliosa l’idea dell’autrice di intervallare il racconto con una raccolta di pensieri e poesie scritti da Lennie, che la casa Editrice ha abilmente amministrato, spargendoli nel libro tra un capitolo e l’altro.. sono come tante briciole di pane che formano un sentiero che condurrà il lettore direttamente a contatto con il cuore di Lennie.
Tra tutte quelle che ho letto una mi è rimasta particolarmente nel cuore, e voglio accompagnarla con una foto che ho scattato questa estate in montagna.. ogni volta che la guardo mi ricorda questo passaggio.. 

C’era una volta una ragazza che si   ritrovò in cielo, 
  passava le sue giornate
  sul davanzale delle nuvole guardando giù,
  il mento appoggiato a una mano.
  Sua sorella alzava la testa
  e la salutava con la mano,
  e lei rispondeva, ma era troppo lontana
  perché sua sorella potesse vederla.
  Dal cielo vedeva sua sorella che
  le scriveva dei messaggi,
  ma era un viaggio troppo lungo per qualche parola
  sparsa qua e la, e quindi lasciava perdere.
  Poi, un giorno, la sorella rimasta sulla terra
  Comprese che lei poteva sentirla lassù in cielo, quando suonava,
   e da allora se aveva qualcosa da dirle lo faceva con il suo
  clarinetto, e ogni volta che sua sorella suonava,
  la ragazza su in cielo (qualunque cosa stesse facendo) balzava in piedi e BALLAVA”

State piangendo?? Io si .. mannaggia a me e quando ho ricopiato questa frase.
Leggete questo libro e sono sicura che non ve ne pentirete.. sarà un viaggio difficile, doloroso, ma al tempo stesso meraviglioso .. che vi farà conoscere Lennie e Beiley due sorelle separate dal destino ma unite dall’amore che provavano l’una per l’altra.
Un viaggio alla riscoperta di noi stessi, di quello che possiamo ma soprattutto vogliamo fare… io voglio VIVERE prima di tutto e con tutta me stessa.

Alla prossima
Monica 

Fonte. google image 

6 commenti:

  1. ç______ç che meraviglia....

    RispondiElimina
  2. @Mikina.. ç___ç lo soooooooo.. mamma mia quanto piangere.. però è bellissimoooo!

    RispondiElimina
  3. Questo libro dovrebbe essere fra le mie mani fra qualche giorno e sinceramente non vedo l'ora.
    Mi ispira molto il fatto che ogni capitolo sia intervallato da poesie o pensieri, credo alleggerisca il tutto e metta ancora più voglia di continuare.
    Ecco perchè sono ansiosa di iniziare a leggerlo. *-*

    RispondiElimina
  4. Primo della WL! Tanto sabato lo facciamo un giro in libreria.. ;)
    (sara)

    RispondiElimina
  5. @ale sono sicura che ti piacerà!
    @Sara.. ovvio che andiamo in libreria.. io ho una lista infinita!! XD

    RispondiElimina
  6. e finisce pure nella mia Wl
    Paola

    RispondiElimina