mercoledì 1 febbraio 2012

Nuova Collaborazione - "L'angolo di Paoletta"

E' con grande gioia che annuncio questa nuova collaborazione con la mia super sister PAOLA!



Un po' di tempo fa le avevo chiesto se aveva voglia di postare qualche recensione sul mio blog e con mia grande gioia ieri sera mi è arrivato il suo primo scritto!

Chi è Paola? Paola è uno dei raggi di sole che da quasi due anni illuminano la mia vita, una ragazza dolce e sensibile, accanita lettrice (non poteva essere altro) che condivide con la sottoscritta tante passioni!!


Sono sicura che l'accoglierete con entusiasmo!!! 

Lascio a lei la parola e a voi la sua recensione del libro "Il diario proibito di Maria Antonietta"



"Primo libro di una trilogia, Il diario proibito di Maria Antonietta racconta la storia romanzata della principessa, e futura regina, più spregiudicata e ribelle della corte Francese.
Tutto ciò che fino ad oggi conoscevo di questa figura (o meglio, tutto ciò che ricordavo dato che è passato qualche anno dal mio periodo scolastico), l’ho memorizzato grazie all’anime Lady Oscar che amo fin da bambina.
Perciò grande è stata la curiosità di leggere questo libro e approfondire la storia e ancor più grande è stato l'entusiasmo di scoprire che si trattava di una trilogia.
Ma veniamo subito al libro partendo dalla cover: non so come la pensiate voi, senza nulla togliere alla povera ragazza qui ritratta, ma sta cover è proprio brutta. A partire dai colori, non mi piace proprio per nulla.
Su di me ha avuto un effetto molto più avvincente il titolo (sono da sempre attratta dal “proibito” XD)  anche se il titolo originale “Becoming Marie Antoniette” sarebbe di certo stato più azzeccato.
Questo primo libro ripercorre infatti la storia dell’Arciduchessa d’Austria Maria Antonia Giuseppa Giovanna d’Asburgo-Lorena dall’età di dieci anni fino alla morte di Luigi XV, quando era ormai da tutti conosciuta come Maria Antonietta, la delfina di Francia.
Maria Antonia non è nata come la ribelle frivola e scandalosa che noi tutti conosciamo: complice l’ambiente circostante, lo è, sfortunatamente, “diventata”.
Seppur con tutti i privilegi acquisiti dalla nascita e con una madre che ha sempre anteposto gli interessi della nazione e gli affari politici all’amore verso i propri figli, l’infanzia della futura regina di Francia fu felice e spensierata.
Tutto cambiò con la morte della sorella maggiore e con il conseguente matrimonio dell’amata sorella Carolina con Ferdinando IV di Napoli, alla quale Maria Antonietta era particolarmente legata. Dopo lunghe trattative infatti, la madre, nel medesimo periodo, riuscì a consolidare l’alleanza con i francesi, combinando il fidanzamento tra  Antonia e il delfino di Francia Luigi Augusto, nipote di Luigi XV.
Fu la fine dell’infanzia per Antonia: iniziarono anni di intensi studi e di cambiamenti anche fisici per renderla “perfetta”, fino al tanto sospirato matrimonio. Lasciata l’amata patria, giunse in Francia dove non ebbe accoglienza facile da parte della maggioranza della corte, cresciuta nell’odio verso l’Austria; allo stesso delfino, sobillato dal proprio tutore, occorsero diversi anni per iniziare ad apprezzare la moglie.
Pur trattandosi di un romanzo, i riferimenti storici non mancano: i personaggi come pure gli eventi sono ben descritti, in maniera chiara e per nulla noiosa.  Scritto in prima persona, Juliet Grey ha saputo dar voce, per quanto possibile, ai pensieri più intimi di Maria Antonietta, una ragazzina ben consapevole delle proprie responsabilità ma costretta a crescere troppo in fretta, con un peso sulle spalle decisamente troppo grande da sostenere per la sua giovane età. Non trovo ci sia nulla da meravigliarsi se è diventata quella figura ribelle e viziata che conosciamo. Assolutamente da leggere per chi ama il genere." 

Allora cosa ne pensate?? Se già prima volevo leggere questo libro, adesso finisce dritto dritto nel mio carrello di Amazon!

Grazie Paola .. spero di ricevere presto altre recensioni!!!

11 commenti:

  1. Complimenti per la collaborazione e a Paola per la recensione! Mi piacciono i romanzi storici, lo terrò presente!

    RispondiElimina
  2. ma che brava!!! complimenti Paola!! mi piace questa nuova collaborazione =)

    RispondiElimina
  3. Grande! Mi piace questa nuova collaborazione! Complimenti ragazze!!!:)
    Bellissima recensione Paola, mi hai messo una gran voglia di conoscere meglio questo affascinante personaggio!

    RispondiElimina
  4. Bella recensione paola complimenti! Secondo me si rivelerà un ottima collaborazione! *_____________________*

    RispondiElimina
  5. Evvivaaaaaa! Me felicissima!!!

    RispondiElimina
  6. La figura di Maria Antonietta mi ha sempre incuriosita molto, come Paola, anche io sono stata e sono ancora un'amante di Lady Oscar e la storia della delfina di Francia mi affascinava più del lecito.
    Dopo aver visto il film Marie Antoinette, la curiosità è cresciuta ancora di più e con questa recensione è diventata davvero quasi incontenibile.
    Non sapevo che fosse una trilogia e la cosa mi intriga parecchio!
    Complimenti alla mia Tesora...al prossimo "angolo".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io l'ho scoperto da una nota dell'autore alla fine del libro...mica lo sapevo quando Micht me l'ha regalato...

      Elimina
  7. benvenuta Paola, hai iniziato con un personaggio storico che amo.

    RispondiElimina
  8. mi fate diventare rossa *____* è il primo esperimento...grazie a tutti!!! ♥

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ero stra-sicura che sarebbe andato alla grande questo "esperimento" :))

      Elimina
    2. E non deve essere l'ultimo Paola mi raccomando!

      Elimina